loading...

Il piccolo Matteo cerca la mamma morta e chiede aiuto alla polizia. Quello che fa il poliziotto ha emozionato tutti…

Verona. Questa triste storia ha come protagonista Matteo che a solo 5 anni ha perso la sua mamma. Un giorno come tanti, mentre stavano giocando insieme, ha visto la mamma cadere all’improvviso accanto a lui e di lì a poco ricorda solo che un’ambulanza l’ha portata via. Portata in un ospedale da cui non è tornata mai più. Il padre gli ha spiegato che era andata in Paradiso, ma il bambino non riusciva a capire perché la mamma non tornasse a trovarlo di tanto in tanto. Allora ha chiamato la polizia per cercare di capire dove fosse. È stato un poliziotto anziano a rispondere alla telefonata.

In un primo momento Matteo ha esitato, si vergnognava a parlare con un estraneo – il poliziotto infatti credeva che si trattasse di uno scherzo. Ma quando il bambino ha iniziato a parlare, l’uomo ha capito che la mamma di Matteo era morta e che lui era la stava cercando. L’idea che gli viene in mente per aiutarlo è quella di suggerire al bambino di parlare con la mamma facendo volare dei palloncini rossi in cielo, in modo che lei potesse riceverli e leggere i messaggi del figlio. Il piccolo Matteo ha seguito il consiglio del poliziotto, e ogni mese ha fatto volare un palloncino rosso con un messaggio per la sua mamma. Eppure il bambino continuava ad essere triste perchè non riceveva mai una risposta. Allora ha chiamato di nuovo la polizia. Ancora una volta è stato quel poliziotto a rispondere dicendogli di non preoccuparsi e di continuare a mandare messaggi alla sua mamma perché lui sapeva che li stesse ricevendo. In realtà aveva qualcosa in mente per il piccolo Matteo. Qualche giorno dopo, lui e i suoi colleghi sono andati a casa del bambino con migliaia di palloncini rossi.

I poliziotti con i palloncini

Il bambino non credeva ai suoi occhi: la mamma finalmente gli aveva risposto. Il poliziotto ha spiegato al piccolo Matteo che la sua mamma era partita per un lungo viaggio, ma che aveva ricevuto e letto tutti i suoi messaggi, quindi il bambino doveva continuare a recapitarglieli. E così ha fatto: domenica è stato il compleanno della mamma e Matteo ha chiesto al papà di compragli un palloncino rosso enorme perché voleva fare gli auguri alla sua dolce mamma. Questo fatto ha commosso tutti: il papà, i poliziotti, le maestre e il vicinato, hanno visto tutti salire il palloncino al cielo e lo hanno accompagnato con un grande applauso.

Matteo

Matteo è più sereno adesso e ha ricominciato a sorridere. Questa storia ci fa riflettere su quanto sia importante colmare le sofferenze dei bambini anche con piccoli gesti, perché per loro diventano grandi speranze. Condividete questa storia con tutti!