Prestiti a confronto: come trovare il migliore

Trovare il prestito migliore fra le numerose offerte che il mercato propone non è sempre semplice. Non esiste un prestito migliore in assoluto, ma uno che si adatti meglio alle proprie esigenze. 

La prima cosa da fare per trovare un ottimo prestito è quello di controllare più preventivi. Il prestito migliore non si trova sempre in poco tempo, bisogna cercare di controllare più preventivi e di valutare con attenzione i pro ed i contro di qualsiasi offerta, soprattutto eventuali costi nascosti quando sembrano molto convenienti. 

Su internet, secondo quanto riportato dal sito finanzamia.com, è possibile trovare dei portali che permettono di confrontare velocemente diverse offerte di prestiti scegliendo quella che sembra la migliore. Il preventivo permette di valutare quanto è alta la rata mensile, in modo da comprendere bene l’impegno che comporta un certo prestito e da non incorrere nei rischi di sovra-indebitamento. 

Oltre che valutare più preventivi possibili, per scegliere un prestito davvero adatto alle proprie esigenze sarebbe bene controllare con cura tutti i documenti relativi al prodotto. 

prestiti in line

Niente fretta e niente ansia: la parola d’ordine è pazienza e leggere con molta cura i documenti informativi, controllando l’importo complessivo dovuto, costi, tassi di interesse. I tassi d’interesse sono un punto focale nella scelta dei migliori prestiti. 

I tassi di interesse da controllare sempre prima di procedere alla scelta del prodotto ideale sono il Tan, che è il tasso ‘puro’ applicato al prestito, ed il Taeg che invece è il tasso complessivo del finanziamento, che comprende anche costi eventuali di assicurazione, di istruttoria, e via dicendo.

Quindi fate sempre attenzione a controllare bene soprattutto il Taeg quando state per sottoscrivere un prestito, è l’elemento che vi dà l’idea del vero costo dell’investimento. 

Prima di sottoscrivere il contratto è sempre consigliabile controllare anche l’affidabilità della banca o della finanziaria che propone l’offerta. Ha l’autorizzazione di operare in Italia?

Controllate sempre sugli elenchi della Banca d’Italia che ce l’abbia, in modo da essere del tutto sicuri (e al sicuro) quando scegliete di concludere un contratto di finanziamento. 

Infine, un’altra cosa da controllare, prima di mettere la firma sul contratto è l’assicurazione.

Fate attenzione all’assicurazione sul prestito: non è sempre obbligatoria, infatti l’obbligo sussiste solo in caso di cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Quindi valutate se si tratta di una scelta che volete fare o se è imposta dalla banca. 

Infine, sappiate sempre che avete 10 giorni di tempo per trovare una proposta più conveniente dal momento in cui firmi la polizza. Non sei quindi obbligato a non cambiare idea… 

Anteprima

Lascia un commento