Barba: stile o soluzione anti crisi?

Negli ultimi anni sono moltissimi gli uomini che hanno fatto della barba curata una caratteristica imprescindibile del loro volto.

Secondo alcuni la barba lunga è una moda dettata dai divi della tv e dai famosissimi attori di Hollywood, altri invece sostengono sia una soluzione anticrisi.

Secondo recenti statistiche gli uomini sono stufi di spendere per lamette e rasoi, con sempre più accessori inutili e sprechi, orientandosi così verso una soluzione più economica: non radersi e farsi crescere la barba.

Questa scelta è apprezzata anche dal gentil sesso: secondo le ultime indagini, quasi l’83% delle donne ritiene che un ragazzo con la barba sembri più sicuro e abbia più sex-appeal rispetto ad uno con il viso sbarbato, sarà il look un po’ “rude e selvaggio”, ma la barba lunga curata, abbinata a qualche tatuaggio sparso su avambracci o tricipiti, rendono l’uomo una vera calamita.

Anche sul web sono nate molte community a supporto del viso barbuto, dedicate al mondo e alla cura della barba, come per esempio la Confraternia della barba e dei baffi che da molti anni ha fatto della guerra alla rasatura un motto ed un vanto, dedicando articoli e guide alla miglior strategia per far crescere la barba e come prendersene cura.

La guerra alla rasatura ha spostato l’attenzione del mercato dai prodotti per la rasatura ai prodotti per la cura della barba: brand e aziende produttrici di cosmetici hanno lanciato linee esclusivamente per uomini e per la cura del loro corpo, variando fragranze e caratteristiche per soddisfare tutti i gusti e rendere la barba una vera opera d’arte.

Come curare la barba

La barba lunga è sicuramente molto apprezzata, ma per essere elegante e bella deve necessariamente essere curata, altrimenti invece di avere un look da divo si avrà l’effetto contrario, trasmettendo un senso di sporcizia e poco igiene.

Alla base c’è una massiccia dose di volontà e impegno, infatti è bene lavare la barba dopo ogni pasto e tutti i giorni. Se risulta essere un impegno troppo invadente nella vostra routine quotidiana sappiate che esistono moltissimi stili di barba che si adattano alle abitudini di tutti, per esempio i soli baffi, oppure un pizzetto corto, richiedono veramente poco tempo e cura per il mantenimento.

Sono molto di aiuto, soprattutto all’inizio per scegliere il look migliore e capire i passi base, le mani di un esperto: affidatevi alle cure di un barbiere che saprà consigliarvi il taglio migliore e anche i migliori prodotti per la barba da utilizzare a casa.

In linea di massima, dopo ogni lavaggio è consigliata l’applicazione dell’olio da barba, che ha il compito di profumarla e renderla morbida, in combinazione con la spazzola – da non confondere con il pettine che potrebbe spezzare e rovinare i vostri adorati peli facciali – riescono a disciplinare e orientare tutti i peli della barba nella stessa direzione, conferendovi un aspetto curato e impeccabile.

La scelta dell’olio, oltre che secondo la fragranza, deve dipendere molto dalle esigenze di ogni barba: infatti ne esistono di tutti i tipi e componenti, i migliori sono quelli privi di siliconi in quanto non danneggiano i peli e, secondo la composizione chimica, aiutano la cute del viso a mantenere forte e lucente la barba.

Anteprima

Lascia un commento