Come accelerare il metabolismo, mantenerlo e non farlo rallentare.

Come accelerare il metabolismo per garantire al nostro corpo un buono stato di salute è la domanda che si pone sempre con più frequenza chi vuole perdere peso e migliorare la forma fisica.

Allo stesso modo aumenta il numero di chi utilizza come scusante “..ho il metabolismo lento” per giustificare la propria condizione e qualche dolce tentazione di troppo.

Qualunque sia le tue finalità, come reagiresti se scoprissi che attivare il metabolismo, non solo ti permette di sentirti in forma e ottenere il peso ideale, ma anche di curarti?

Nelle seguenti righe scoprirai il fattore che condiziona principalmente la tua salute e come accelerare il metabolismo.

Cos’è il metabolismo?

Il metabolismo è il processo dinamico di atomi, molecole ed enzimi che sostiene le cellule di un organismo vivente che ne determina l’accrescimento, il rinnovamento, il mantenimento.

Il metabolismo basale si riferisce alla quantità di energia che il corpo necessita per sostenersi in condizione di riposo, o Resting Metabolic Rate (RMR), utilizzato per misurare quante calorie il corpo utilizza solo per restare in vita, quando non svolge alcuna attività, a riposo appunto.

Il metabolismo è la chiave per risolvere problemi di peso, disturbi e malattie e prestare maggiore attenzione a quello che si introduce attraverso l’alimentazione è fondamentale.

Il cibo è sicuramente il fattore predominante per uno stato di salute ottimale e per comprendere come accelerare il metabolismo e come possa influire positivamente nella salute generale dell’organismo, è necessario innanzitutto definire obiettivi e punti di partenza.

Affinché i consigli raccolti in quest’articolo possano esserti davvero utili, dovresti principalmente munirti di una buona dose di consapevolezza e occhio critico nei confronti della tua condizione attuale e all*occorrenza affidarti al supporto di un consulente del benessere o personal coacli o in caso di patologie già esistenti dal tuo medico di fiducia.

Inizialmente è necessario stabilire se conoscere esclusivamente come accelerare il metabolismo, può effettivamente apportare migliorie al tuo stato di salute.

Tuttavia il modo migliore di iniziare può essere quello di rispondere a queste domande:

  • Son in arado di identificare la tua condizione attuale?
  • Cosa ti preoccupa e che cosa pensi di fare?
  • Sono disposto a intraprendere dei cambiamenti nella mia vita?
  • Che cosa ti crea più ansia?

Nessuno potrà introdurti nella forma fisica perfetta se non lo vuoi davvero e i consigli di seguito ti aiuteranno ad avere una visione più realistica sui cambiamenti da apportare nelle abitudini quotidiane per garantire al tuo organismo di eseguire al meglio tutte le sue fruizioni vitali.

Alcuni probabilmente le hai già acquisite, altre avrai bisogno di integrarle affinché possa sentirti sempre in forma e raggiungere un peso forma ideale.

Come accelerare il metabolismo, mantenerlo e non farlo rallentare.

diete supermetabolismo

Ci sono un sacco di modi per accelerare il metabolismo e combattere il metabolismo lento, consentendo all’organismo di stabilizzarlo.

Pasti piccoli e frequenti

Conoscere come accelerare il metabolismo mangiando è il consiglio che tutti aspirano.

Può sembrare un paradosso ma se hai il metabolismo lento, l’unico modo per aumentare il metabolismo è mangiare, L’ideale è effettuare almeno 5 ristori, più che pasti completi, durante la giornata per mantenere sempre sollecitato il proprio metabolismo, ma senza esagerare!

Colazione, pranzo, cena e due spuntini a base di frutta e verdura uno a metà mattina e l’altro a metà pomeriggio.

Fare colazione

Mangia sempre, ogni giorno entro trenta minuti da quando sei sveglio.

C’è un processo fisiologico naturale che avviene quando ci si sveglia ai mattino. Il battito cardiaco, la pressione sanguigna, il ritmo respiratorio iniziano tutti ad aumentare.

Anche la temperatura sale. Le piastrine tendono a coagularsi, e i movimenti delle onde cerebrali si modificano quando siete svegli, passando da onde lunghe e lente ad altre più brevi e ravvicinate.

Tutte le volte che il corpo è in uno stato di transizione (quello dalla veglia al sonno è uno dei più cruciali), mangiare potrebbe guidare il metabolismo nella giusta direzione. I micronutrienti assunti al mattino possono indirizzare il tuo metabolismo verso la destinazione che desideri.

Non saltare né pranzo né cena

In qualsiasi momento della giornata è possibile modificare la struttura del corpo e lo stato d’animo.

Per assicurare il giusto apporto di nutrienti assimilati nell’arco della giornata e per garantire il ripristino delle energie utilizzate nei momenti il cui il fisico ne ha più bisogno il pranzo e la cena non vanno mai saltati e consumati in maniera differente.

Per garantire al meglio il funzionamento di tutte le funzioni dell’organismo in ogni momento della giornata tutti e tre i pasti principali devono essere ben bilanciati.

Mantenere equilibrio insulinico

L’insulina è un ormone di conservazione, che stabilisce se lo zucchero che assumi tramite il cibo ingerito pezzo (pane, un flutto, una barretta dolce) sarà portato nella cellula per essere bruciato come combustibile o immagazzinato come grasso.

Come ti alimenti nella prima metà della giornata rispetto alla seconda è fondamentale per stabilire se stai sostenendo il ciclo naturale di produzione dell’insulina o lo stai danneggiando.

Mantenere i livelli di quest’ormone in equilibrio aiuta renderlo reattivo a metabolizzare in maniera corretta e repentina ogni singolo pasto, limitando la sensazione di fame e rendendo meno aggressivo il calo glicemico.

Il modo in cui questa sostanza lavora nella prima parte della giornata è diverso da come io fa nella seconda metà, ecco perché è consigliato nutrirsi in modo diverso al mattino rispetto alla sera.

Ormone dello stress

La funzione dell’ormone dello stress, è molto importante e aiuta a comprendere come accelerare il metabolismo;

infatti, assicura che il cuore continui a battere quando ci si alza dal letto al mattino.

Questa sostanza serve nelle prime ore del giorno, ma, se i suoi valori sono aiti nel pomeriggio, può portare alla resistenza all’insulina e in questo caso, il corpo trasformerà lo zucchero che assumete direttamente in grasso addominale.

Se durante la giornata, i segnali lanciati dai neurotrasmettitori che regolano la voglia di cibo sono bloccati dall’emissione eccessiva d’insulina, si accusa maggiormente la voglia di fame.

Questo potrebbe portare, la sera, a esagerare con le porzioni, il che a sua volta riduce la possibilità di un sonno profondo, causando una maggiore produzione di cortisolo perché un corpo privato del sonno è stressato.

Come accelerare il metabolismo:

Un’alimentazione equilibrata è sempre la strada giusta per una salute di ferro.
Sappi che puoi rendere il tuo corpo a prova di malattia.

Come? Mangia per curarti!

Potrebbe interessarti anche: Corsa e dimagrimento

Anteprima

Lascia un commento